EDITORIALE-GENNAIO-2019, case, turismo, viaggi, decreto fiscale, nuovo anno, nuovo inizio

In apertura di un nuovo anno non è banale augurare un nuovo inizio.

Uno sguardo positivo e un atteggiamento proattivo nei confronti degli eventi non sono una semplificazione, ma un invito a trarre benefici dalle circostanze: a lavorare perché coloro con cui quotidianamente ci interfacciamo migliorino la loro situazione personale o professionale e contribuiscano alla crescita comune.

Nelle prossime settimane percorreremo con Voi le conferme e le novità della Legge di Bilancio 2019 che riguardano le nostre aree di comune interesse e lavoro –Case e Turismo– verificando le opportunità da cogliere per l’acquisto o la ristrutturazione della prima casa (ecobonus, bonus verde, sisma bonus, ecoprestito 2019) e le prospettive che si aprono grazie all’aumento da € 10.000 a € 15.000 del limite d’uso del denaro contante da parte dei turisti stranieri –anche cittadini UE– che vengono a soggiornare in Italia.

Che sia per ciascuno in qualche modo un nuovo inizio!

Un anno animato da piccoli e grandi progetti che ci entusiasmano: l’acquisto di una prima casa o una seconda per villeggiatura o investimento, la ristrutturazione tanto desiderata, il rinnovo degli arredi per dare un colpo d’ala al nostro appartamento, la programmazione di un viaggio da sogno, o un’avventura faticosa ma arricchente alla scoperta di nuove culture, la progettazione strategica di weekend e ponti per tirare il fiato in una capitale europea o un piccolo borgo da sogno.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento!
Digita il tuo nome